Arianna Zottarel

Arianna Zottarel

Nata a Treviso, si è laureata in Scienze sociali  per la ricerca e le istituzioni presso l’Università  degli Studi di Milano nel 2016, sotto la direzione del  professor Nando dalla Chiesa. Nello stesso anno ha vinto il Premio  Pio La Torre-Piersanti Mattarella per la migliore tesi di laurea magistrale  sulle mafie e la criminalità organizzata. Collabora con Cross, l’Osservatorio sulla  Criminalità Organizzata dell’Università degli Studi di Milano. Ha lavorato alla ricerca  sulla Storia dell’educazione alla legalità nelle carceri minorili per il MIUR ed è cultrice  della materia per il corso universitario di Sociologia e metodi di educazione alla legalità. Nel 2018  vince il premio “I Quaderni di Trame” con il libro La mafia del Brenta. Storia di Felice Maniero e del Veneto che si credeva innocente. Istituito nell’ambito di “Trame. Festival dei libri sulle mafie”, in collaborazione con la casa editrice Melampo, il premio “I Quaderni di Trame” è assegnato ogni anno a ricerche, saggi e inchieste di autori under 35 che abbiano per tema le mafie, le forme di contrasto alle mafie, testimonianze o biografie di persone impegnate sul tema dei diritti contro ogni forma di criminalità organizzata.

Visioni Civiche è un progetto realizzato dalla Fondazione Trame in collaborazione con ALA (Associazione Antiracket Lamezia Onlus), vincitore del bando Prendi Parte! Agire e pensare creativo ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per promuovere l’inclusione culturale dei giovani nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale.

Sintesi Lab © 2020. All rights reserved.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.